Anche io mi metto in moto: disabili e moto d’epoca a Vigilandia

Sabato 12 Settembre 2020 si è svolta una bella festa con l’incontro tra alcuni disabili accompagnati dalle loro famiglie e i motociclisti con le loro sfavillanti moto d’epoca dotate di sidecar, che hanno fatto condividere l’emozione di vivere una corsa su questi gloriosi “cavalli” d’altri tempi. Un modo simbolico e concreto per uscire dal periodo d’isolamento e ricominciare tutti insieme, con le adeguate precauzioni, a condividere felici momenti di socialità, solidarietà e allegria, che sono ben evidenti dalle espressioni dei volti dei partecipanti.

L’evento intitolato “ANCHE IO MI METTO IN MOTO” è stato ideato e organizzato da Gabriele Brogelli per AiCS Solidarietà in collaborazione con A.F.A.D. – Associazione Famiglie Assistenza Disabili, il CMEF – Club Moto d’Epoca Fiorentino, la sezione Cultura dell’ASI – Automotoclub storico italiano, la Misericordia di Varlungo, il Quartiere 2, che ha visto l’intervento del Presidente Michele Pierguidi, con il patrocinio del Comune di Firenze, e la gentile ospitalità di Vigilandia che ha offerto il suo percorso protetto a San Salvi.

Redazione

La redazione web del Comitato Provinciale AiCS Firenze

Read Previous

Elezione del nuovo Presidente AiCS Firenze e del Consiglio Direttivo

Read Next

Scuola Calcio AICS Campo di Marte – Aperte le iscrizioni